Le emozioni sono il motore dell’esistenza, impulsi spirituali intelligenti che ci muovono ad agire. Solo la confusione mentale può procurare un tale corto circuito nella stazione di comando da bloccare il sistema perfetto della memoria o addirittura condurre lo stesso all’autodistruzione.

Il segreto della cosiddetta Intelligenza emotiva consiste nel saper riconoscere e dare un nome alle energie che vivono, comunicano e a volte si scontrano in noi. La motivazione a fare, o a non fare, deriva principalmente da due forze in apparenza contrapposte: il Piacere e il Dolore. Rincorriamo tutto ciò che per noi significa gratificazione/soddisfazione e tendiamo a scappare da persone, situazioni ed esperienze che potrebbero procurarci dispiacere e disagio. Ma l’equilibrio dell’essere umano non sta nel ricercare la felicità rincorrendo miti e ambizioni sociali, né tanto meno nel fuggire l’infelicità, bensì nell’accettare ogni emozione per la grande importanza che riveste. Tutte le emozioni sono infatti presenti con le migliori intenzioni per cercare la soluzione: i sentimenti fondamentali della Gioia e della Tristezza possono collaborare per il nostro bene; basta imparare ad esprimere i propri stati d’animo riconoscendo i colori primari della paura, della rabbia e del disgusto come parte di un meraviglioso, unico arcobaleno. Queste sfavillanti leve della vita stanno tutte dalla nostra parte se solo riusciamo ad ascoltarle e a non imputare all’esterno la causa dei nostri malesseri interiori.

Non relegare all’inconscio la fantasia e non rifiutare le sensazioni che consideri negative cadendo nel vortice delle scuse di chi si sente inadeguato e persino dannoso! Piuttosto integra nel tuo grande Essere ogni tuo splendido e utile sentire. Il labirinto contorto dei ricordi non è un problema; il treno dei pensieri può correre veloce sui binari più curiosi e fermarsi nelle stazioni dell’anima; il mondo dei sogni è un pozzo di creatività senza fine. Restare bambini nel saper accedere e contattare il cuore più puro si rivela un’ottima strategia al fine di mantenere intatte ed accrescere le nostre isole di affetto e magia…

 

Cara gialla Gioia,
continuo a coltivarti e a tenere accesa la tua inesauribile luce anche nelle tenebre dei peggiori incubi e ricordi.

Carissima celeste Tristezza,
scusami se ti ho isolata e trattata male; l’ho fatto perché non avevo ancora intuito l’importanza del tuo tocco e mi vergognavo di comunicare seguendo la tua melanconica saggezza.

Grazie a te Paura rosa
che mi preservi dai guai e previeni i cupi intenti del mio io.

Un bacio a te rossa Rabbia
che tante volte hai incendiato il mio cuore avviandomi su ignote vie per aiutare la mia evoluzione togliendomi dall’apatia e dalla comoda zona del mio falso star bene.

Un sorriso anche a te verde Disgusto, fratello di Alterigia e Superbia
che mi indichi spietato nei fatti e nei giudizi della vita le mie credenze e i miei reali valori.

Nel mio pieno presente ogni manifestazione è figlia dell’Unità di emozioni e pensieri; ha un unico senso e un solo scopo: siamo qui per esprimerci e fare meraviglie nel nome del sentimento più autentico.

 

Dalla mente al cuore

 

Inside Out è un film d’animazione del settembre 2015 realizzato dai Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures. Il film, diretto da Pete Docter insieme al co-regista Ronnie del Carmen, è basato su un’idea originale dello stesso Docter e descrive il funzionamento delle emozioni umane.